Zoeteatro

Sabato
06
Aprile
21.00

regia Emiliano Pergolari
con David Rinaldini, Matteo Ciccioli
scene e luci a cura di Emiliano Pergolari, David Rinaldini
progetto video a cura di Matteo Ciccioli, Emiliano Pergolari
produzione Coop. Ge. Ci. Te.(ZUT), Associazione ZoeTeatro

Spettacolo per massimo 50 persone
Prenotazione obbligatoria

LABORATORIO

Il progetto MEMORY BOX si compone anche di un laboratorio intensivo dedicato alle scuole secondarie di secondo grado sul tema della Memoria e del Ricordo, per creare uno spazio di gioco condiviso in cui ripensare e riscrivere il proprio passato con uno sguardo al futuro.


Un uomo dondola all’interno della sua tana, e ricorda…Arriva un momento in cui vale la pena tracciare un bilancio, soppesare i successi e i fallimenti di una vita. Quest’uomo è lì, e dondola e medita, alla ricerca di quel momento unico che ha cambiato la sua vita e l’ha reso l’uomo che è ora. 

Che cosa rende quel ricordo immutabile? Soprattutto quel ricordo è reale? Se tra le sue sfumature si annidasse altro? Che cosa succederebbe a ognuno di noi se si trovasse il modo di modificare i propri ricordi, di giocare a piacimento con la propria memoria? Siamo partiti da Krapp, uno dei personaggi simbolo dell’opera beckettiana, un uomo, solo, coi suoi ricordi, le sue registrazioni e quel momento in cui tutto sarebbe potuto cambiare. Si sarebbe potuto tentare. Questa voltà però la stessa situazione diventa un esperimento pubblico, l’uomo e i suoi ricordi, l’uomo e i suoi fallimenti. La ricetta è dimenticare i propri dolori, immaginare un nuovo passato per un presente ed un futuro più sereni. Forse.

Lo strumento è la tecnologia, il progresso, il futuro, sebbene, come sappiamo, è proprio dietro l’angolo, a un tiro di schioppo. Ce la farà il nostro eroe ad adeguarsi ai tempi?